menu

Elaborazioni Auto Roma

Nuova Maserati Alfieri: pronta per il 2020 al posto della Gran Turismo

postato in Ultime news da

La nuova Maserati Alfieri arriverà nel 2020 e secondo le prime voci il nome dovrebbe corrispondere al prototipo presentato nel 2014. Il nuovo bolide targato Maserati sarà prodotto interamente in Italia nello stabilimento di Modena, che in questo periodo è in fase di ristrutturazione per ammodernamento.

La produzione della Maserati Alfieri andrà a sostituire quella dell’Alfa Romeo 4C, prendendone pian piano il posto.
I primi esemplari dovrebbero essere pronti dalla metà del 2020, secondo quanto dichiarato dalla casa automobilistica. Per quanto riguarda la presentazione ufficiale invece, la nuova supercar Maserati farà il suo esordio ufficiale al prossimo Salone di Los Angeles a fine 2019 o a quello di Detroit a inizio 2020.
La nuova vettura andrà pian piano a sostituire dopo 13 anni la Maserati Gran Turismo, modello storico della casa automobilistica. In parallelo arriverà anche la tanto attesa versione cabrio.

Per quanto riguarda le dimensioni, saranno leggermente inferiori rispetto al modello attuale, ciò non toglie che saremo sempre di fronte a una sportiva 4 posti. Si prevede una lunghezza tra i 470 ed i 480 cm, con una larghezza dell’auto di poco inferiore al metro e 90 cm. Forme sinuose e tecnologia all’avanguardia, tutte caratteristiche che rispecchieranno il modello presentato nel 2014. La nuova Maserati Alfieri avrà l’arduo compito di risollevare le vendite: Maserati prevede di raggiungere le 100 mila unità nel 2022. Nel 2018 la situazione è stata ben diversa, in quanto le consegne sono state inferiori alle 40 mila. La supercar sarà l’unione perfetta tra innovazione tecnologica e artigianalità, con dettagli molto prestigiosi e rifiniture di lusso.

Nuova Maserati Alfieri: versione elettrica e ibrida plug-in pronte per il 2021

La nuova Maserati Alfieri sarà progettata su una nuova piattaforma interamente in alluminio. Nel 2022 oltre alla nuova supercar sono previsti anche un nuovo Suv e le nuove versioni di Ghibli e Quattroporte. La nuova Maserati inizialmente avrà motori a benzina, e la versione base potrebbe montare lo stesso 2.9 litri V6 della Giulia QV da 510 CV con prestazioni interessanti di oltre 300 km/h di velocità massima. Secondo le prime indiscrezioni la vettura potrebbe avere la stessa tecnologia della futura Alfa Romeo GTV.

Nemmeno il nuovo bolide Maserati sarà immune al processo di elettrificazione. Tra il 2020 e il 2021 arriveranno anche i modelli ibridi plug-in e le versioni elettriche. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche del modello ibrido, potrebbe avere lo stesso V6 unito ad un’unità elettrica con batterie da circa 20 kWh ed altri 150 CV di potenza. In questo modo si possono superare i 650 CV totali con un’autonomia in modalità electric di 70-80 km.

La nuova Maserati Alfieri modello elettrico potrebbe essere la prima vettura della casa automobilistica a impatto zero. Prestazioni davvero interessanti, parliamo infatti di tre unità elettriche con impianto ad 800 V, batterie da circa 100 kWh, trazione integrale ed oltre 700 CV di potenza. Difficilmente si arriverà alla velocità massima di oltre 300 km/h con scatto da 0 a 100 in meno di 2 secondi, ma sicuramente questa nuova versione della supercar italiana avrà delle caratteristiche molto interessanti. Il prezzo base della nuova Maserati Alfieri dovrebbe partire da circa 145 mila euro.

14 Feb, 19

Info autore

 

 

Correlato ad articoli

 

 

ultimi commenti

Ci sono 1 commento. In "Nuova Maserati Alfieri: pronta per il 2020 al posto della Gran Turismo"

 

  • ***giuseppe*** says: postato su 26 Feb, 2019

    Il simbolo della capacità e bellezza tutta italiana, speriamo che rimanga tale!

    Rispondi

invia commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi