fbpx

menu

Elaborazioni Auto Roma

Elaborazione Volkswagen Polo GTI

postato in Dicono di noi da


Elaborare 169 Febbraio 2012:
Volkswagen Polo GTI elaborata da Fede Racing.

La Fede Racing ha eseguito l’elaborazione di una Volkswagen Polo GTI.

Da sempre considerata la sorella povera della Golf, la Polo GTI è un’auto “possibile” e caratterizzata da un potenziale enorme. Con il “Tuning Program” studiato alla Fede Racing diventa una sport compact straordinaria. Peccato per il cambio, ancora una volta non all’altezza della situazione.

Questi i dati dopo il Tuning effettuato (+33CV!):

Potenza: 213 Cavalli
Coppia: 267 Nm
Peso: 1210 Kg.
Tuning: 10.242

 

“Mala tempora currunt!”.

Tasse sui carburanti di vecchia data (per chì non lo sapesse, paghiamo ancora l’accisa sulla guerra in Abissinia!), la passione per le auto viaggia sempre di più su un campo minato, in quanto chi ci governa pare fermamente convinto che un appassionato di automobili sia una sorta di succoso “limone” da spremere fino alla buccia.

Come si può reagire a una simile situazione? lo, un’idea, ce I’avrei… Accecati da questa continua escalation di potenze, con sport compact in grado di esprimere potenze superiori a quelle di supercar di qualche anno fa, in molti abbiamo perso di vista le piccole cilindrate.

Tra queste vetture un po’ trascurate, vorrei inserire anche la nuova Polo GTI che, a dispetto di quanto si possa credere, non è affatto la sorella povera della Golf, ma un’auto con un enorme potenziale e notevoli doti dinamiche. Si può tornare alle piccole cilindrate con grande vantaggio per il nostro portafogl io senza rinunciare, però, al brivido della guida.

Partendo da questa base, la Fede Racing ci ha proposto il test di una Polo GTI davvero super che, abbinando un pacchetto assetto/freni di altissimo livello ad un motore rabbioso al punto giusto, è in grado di trasmettere splendide sensazioni.

Elaborazione Volkswagen Polo GTI

ll bello è che poi, sotto il cofano, c’è quel fantastico 1.4 TSI sovralimentato doppio stadio, turbo e compressore volumetrico, finalmente montato su una vettura di dimensioni e peso appropriati. La prima cosa che viene in mente è il confronto con la Grande Punto Abarth che, a parità dl peso e cilindrata, è la sua awersaria principale. La seconda è se ci si può divertire con una Polo quanto con una Golf GTl. Niente potrà rispondere alle mie curiosità quanto una serie di giri in pista…

Estetica ed Interni

Su questa Polo non sono state effettuate modifiche estetiche, in quanto si è mirato più alla sostanza che all’apparenza. L’abbassamento del corpo vettura, unito all’adozione dei bellissimi cerchi OZ Alleggerita HLT, ha comunque reso la GTI più grintosa ed esclusiva di quanto possa essere ìn configurazione di serie. Anche gli interni non hanno subito modifiche di alcun tipo.

Motore

ll 4 cilindri Volkswagen TSI 1.4 turbo volumetrico, in grado di erogare 180 CV in configurazione di serie, è stato preparato con un soft tuning classico, basato sulI’adozione di un impianto di scarico Milltek completo di catalizzatore metalIico, down pipe maggiorato, centrale e terminale in acciaio inox, in abbinamento a un fìltro aria a pannello per airbox originale K&N e alla riprogrammazione della centralina elettronica.

Con una pressione del turbocompressore innalzata di 0,3 bar, la Polo GTI ha raggiunto una potenza massima di 213 CV: un valore molto elevato che le permette di competere con le sport compact di pari cilindrata Alfa MiTo e Punto Abarth con livelli di preparazione analoghi. Anzi, c’è da dire che, a parità di intervento, il motore Volkswagen è in grado di ottenere un valore di potenza massima leggermente superiore, in quanto per oltrepassare i 200 CV con i propulsori Fiat è necessario sostituire il turbocompressore originale con uno più performante e gli iniettori con altri caratterizzati da una maggiore portata.

Presso la Fede Racing sono in fase di preparazione un nuovo intercooler maggiorato e un nuovo airbox, che permetteranno di incrementare ulteriormente le prestazioni del motore: soprattutto l’intercooler consentirà di aumentare leggermente la pressione di sovralimentazione ottenendo più potenza, senza rischiare nulla in termini di affidabilità.

Assetto e Freni

Molle e ammortizzatori originali hanno lasciato il posto ad un kit Bilstein PSS9 coilover, il cui freno idraulico è regolabile sia in compressione che estensione su 9 click, e all’avantreno è stata montata una barra antirollio più rigida, sempre griffata Bilstein.

ll setting dell’idraulica e dell’altezza è stato definito per garantire un buon equilibrio tra uso stradale e pista, anche se basta veramente poco per modificare il freno idraulico al fine di migliorare il comfort o irrigidire ulteriormente l’assetto.

I cerchi in lega originali da 17″ sono stati sostituiti con dei pregiati 0Z Alleggerita HLT Black, tra i più leggeri in assoluto sul mercato, abbinati a pneumatici Yokohama Parada 2L5l4O. Ovviamente le geometrie delle ruote sono state riviste in base all’abbassamento del corpo vettura e per un impiego misto stradale/trackday. L’impianto frenante sfrutta alI’avantreno un kit Brembo GT con dischi da 323 mm di diametro x 28 mm di spessore e dischi posteriori speciali, abbinati a pastiglie Ferodo Racing.

Altro articolo sulla Mini Countryman Turbo Fede Racing: 260Cv!

Sfruttando le esperienze maturate sulla nuova Mini Cooper S dotata di motore BMW PSA turbo, alla Fede Racing è in fase di messa a punto una Mini Countryman Turbo davvero interessante. Grazie all’adozione di un turbocompressore maggiorato, frutto di un attento studio per garantire ottime doti di potenza ed erogazione, sono stati montati un intercooler maggiorato, un impianto di scarico completo di down pipe e catalizzatore metallico, nuovi alberi a camme caratterizzati da un profilo più spinto; inoltre la testata è lavorata a livello di geometria e finitura condotti/sedi e verificata al banco prova flussi, l’airbox è maggiorato con filtro aria ad alta permeabilità e la centralina è riprogrammata per adeguare tutti i parametri alle mutate esigenze del motore così elaborato. La potenza massima del 1.6 4 cilindri PSA BMW ad iniezione diretta sale così a 260 CV, con una curva di erogazione molto favorevole sin dai bassi regimi.

Galleria Fotografica

{morfeo 16}

Scarica il PDF

02 Feb, 12

Info autore

 

 

Correlato ad articoli

 

 

ultimi commenti

Ci sono 0 commenti. In "Elaborazione Volkswagen Polo GTI"

 

invia commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi