menu

Elaborazioni Auto Roma

Bentley Flying Spur: la storia che crea il futuro

posted in Ultime news by

La Bentley è una garanzia. Il nome di questa famosa casa automobilistica risuona nel corso dei decenni, pronunciato sempre con la stessa stima. Tra poco più di un anno l’azienda britannica compirà 100 anni. Correva l’anno 1919 quando Walter Owen Bentley fondò il marchio in una località poco lontana dalla capitale inglese.

Da allora le macchine Bentley sono un sogno per molti e una realtà per la famiglia reale. La storia che caratterizza il successo del marchio non è fatta solo di successi, ma anche di aspri fallimenti, uno dei quali decreta la sua definitiva ascesa. La Bentley fu autonomamente vincente soltanto nei primi anni di carriera, poi venne incorporata da Rolls-Royce, il suo antagonista diretto.

Bentley Flying Spur 2018

Il passaggio avvenne in seguito alla battuta d’arresto registrata dopo la sconfitta della 24 ore di Le Mans del 1925, a cui fece seguito il colpo di grazia della Grande Depressione del 1929. Ma come ben sappiamo la storia si ripete e dopo diversi decenni la stessa sorte tocco alla Rolls Royce, piegata da un altrettanto difficile crisi finanziaria che solo l’intervento e l’acquisto da parte del gruppo Volkswagen poté risanare.

Ma l’ultimo capitolo è storia recente e vede come protagonista la BMW, che nel 2003 ottiene tutti i diritti societari della Bentley e ne segna la rinascita sotto molti aspetti, migliorando l’immagine iniziale e riattivando le vendite. Per il 2018 è stato fissato un obiettivo ambizioso e alquanto interessante: la vendita di 15.000 auto firmate Bentley.

E in questo clima di Natale, mentre tutti stiamo davanti alle fonti di calore a tentare di scacciare il freddo, la nuova Bentley Flying Spur si trova sulla neve, per i test di verifica del nuovo modello. La location è la Svezia, dove si trova l’auto che probabilmente farà gola a molti automobilisti dal 2018 in poi. Nonostante stia già calcando le strade d’Europa ci sarà ancora da attendere, probabilmente circa un anno. Ma la meccanica dev’essere impeccabile, come Bentley da tempo si prefigge, e per questo motivo ogni scusa è buona per le prove, anche le strade piene di neve.

Bentley Flying Spur 2018

Chi ha dato un’occhiata ha riportato i dettagli più eclatanti, come la piattaforma MSB-F, vicina e simile a quella della Porsche Panamera, e il frontale ispirato al disegno di quello della Continental GT, che è stato mostrato durante il Salone di Francoforte. La nuova Bentley sarà più lunga delle precedenti versioni, ma con qualche chilo in meno, snellendo l’insieme però non le prestazioni. Chissà che anche questo non sia un elemento capace di incentivare la scelta e le prestazioni della guida autonoma, molto evoluta e ben studiata.

Con Panamera non condivide solo la piattaforma, ma anche alcune caratteristiche del motore: propulsori diesel e ibridi plug-in. Chi vuole sapere di più deve resistere e mantenere la curiosità attiva fino al prossimo capodanno.
Previsione d’uscita tra il 2018 e il 2019. Chissà che questo non sia un modo nuovo e originale per festeggiare la lunga storia e la nascita della Bentley.

22 Dic, 17

 

Articoli correlati

 

 

Ultimi commenti

Ci sono 0 commenti per "Bentley Flying Spur: la storia che crea il futuro"

 

post comment